Giornata fuoripista; neve fresca; montagna; invernoGiornata fuori pista
©Giornata fuoripista; neve fresca; montagna; inverno|Yann ALLEGRE

Sci fuori pista #2 Fattori che favoriscono le valanghe

L’uomo è il fattore più importante per individuare ed evitare i rischi. Ecco perché una preparazione accurata è essenziale per tutti i tipi di attività fuori pista.

Fattori che favoriscono le valanghe

Le valanghe possono essere causate da diversi fattori:

  • Meteorologici: variazioni del manto nevoso in funzione delle precipitazioni, variazioni di temperatura, vento, ecc.
  • Topografici: rilievi (creste, interruzioni di pendio, cornici), orientamento e inclinazione dei pendii.
  • Umani (comportamento individuale o di gruppo).

Intervista a Laurent Valbert Il Bollettino delle stime Rischio valanghe (BERA)

Abbiamo avuto l’occasione di incontrare Laurent, previsore e specialista della neve presso il centro meteorologico di Bourg-Saint-Maurice (73), per scoprire come leggere un Bulletin d’Estimation Risque d’Avalanche o BERA* prima di andare fuori pista.

Laurent Valbert, che lavora per Météo-France, è responsabile dell’emissione del Bulletin d’Estimation du Risque d’Avalanche (Bollettino di valutazione del rischio valanghe) per tutte le catene montuose della Savoia, compresa la Haute-Tarentaise. Laurent è in costante contatto con i pattugliatori che effettuano quotidianamente rilevamenti meteorologici e nivologici per il bollettino.

*Il Bollettino di Valutazione del Rischio Valanghe (BERA) contiene tutte le informazioni sul tempo, sul manto nevoso e sulla valutazione del rischio di valanghe. È gratuito e disponibile online ogni giorno alle 16:00 per il giorno successivo. Può essere consultato sul sito web di Météo-France e sulle app Météo-France e Météo-France Ski et Neige. È inoltre esposto presso l’Ufficio del Turismo e presso i punti di primo soccorso della stazione.

Elaborazione di un bollettino meteorologico

Come viene prodotto il bollettino meteo?

LV: Ogni mattina riceviamo i dati dalle stazioni meteorologiche della Francia e della Savoia, che analizziamo nel dettaglio per produrre le previsioni. Utilizziamo anche le immagini satellitari e i simulatori numerici di previsione (modelli) di Météo-France per produrre il bollettino meteorologico delle 7.30.

Come vengono fatte le previsioni per le valli?

LV: Sulla base del bollettino meteorologico (temperatura, vento, soleggiamento, precipitazioni nevose) e delle condizioni della neve al suolo (stato del manto nevoso, consistenza della neve, effetti del vento) forniti dalle guide e dalle piste, il rischio viene calcolato su una scala da 1 a 5. Le informazioni utilizzate per preparare una salita fuori pista sono riportate nella sezione “Stabilità del manto nevoso”: possibili tipi di valle, probabilità di innesco, posizione, dimensioni, ecc.

 

Leggere un BERA

Com’è fatta una BERA?

LV: La prima parte, in cima alla pagina, è un riepilogo con l’indice di rischio su una scala da 1 a 5 e le aree più esposte.

Si noti che per gli sciatori la scala va da 1 a 4, perché con un rischio di 5 le piste sono generalmente chiuse. In realtà, 4 è il livello di rischio più alto per le valli provocate da scienziati o escursionisti. Il livello di rischio 3 non è alla fine della scala, ma al vertice; l’indice 3 non è un rischio medio, ma un rischio marcato da non sottovalutare (quasi il 75% della scala accidentale).

Parte 2: Stabilità del manto nevoso, meteo (la parte più importante, leggere attentamente…)

Parte 3: Qualità della neve fuori pista e previsioni meteo

Cosa fare prima di andare fuori pista?

LV: Informatevi il giorno prima sulle condizioni meteorologiche(Bulletin Météo France) e di innevamento(Bulletin BERA), emesse ogni giorno alle 16:00 per il massiccio della Haute-Tarentaise.

 

Dove posso controllare i bollettini meteo e valanghe? Informazioni gratuite disponibili online

Rilievi sulla neve da parte delle pattuglie scientifiche

Per consolidare i dati del bollettino di valutazione del rischio della valle, i pistaioli effettuano indagini sulla neve. La nivologia è la scienza che studia la neve: la sua formazione, la composizione, la stabilità, l’evoluzione del manto nevoso e il rischio di valanghe (sia spontanee che provocate dagli sciatori).

I pattugliatori effettuano rilevamenti del manto nevoso per le previsioni locali in Val d’Isère e del rischio valanghe (con la Régie des Pistes), quindi inviano i dati alla stazione Météo-France di Bourg-Saint-Maurice per analizzare i dati e confrontarli con altri dati per determinare una previsione del rischio valanghe per l’area intermassiccia dell’Alta Tarentaise.

 

Vivere queste esperienze

Val d'Isère e la sua arte di vivere

☀️Saison estate: dal 29 giugno al 1° settembre 2024 ❄️Stagione invernale: dal 30 novembre 2024 al 4 maggio 2025
Publicité PlayStation
Chiudere