Treck Natura estateTreck Natura estate
©Treck Natura estate|Yann ALLEGRE

Il trekking naturalistico Grand Paradis Vanoise

Il Grand Paradis Vanoise Nature Trek propone una fuga nel cuore della natura nei Parchi Nazionali della Vanoise (Francia) e del Grand Paradis (Italia). Questo itinerario franco-italiano, utilizzato dai viaggiatori di un tempo, mette in mostra il patrimonio e le risorse di queste aree protette. Composto da un percorso classico e da un percorso sui ghiacciai, il Trek è suddiviso in diverse tappe, permettendo a ciascuno di seguire l’itinerario che preferisce.

Abbiamo provato per voi una parte del percorso classico del Grand Paradis Vanoise Nature Trek, nella parte francese dell’itinerario.

  • Durata: 5 ore
  • Distanza: 15,4 km
  • Dislivello: 829 D+ 691 D-
  • Livello: medio

Dal rifugio Prariond al rifugio Fond des Fours da Val d'Isère

La tappa C del percorso Classique è la più facile del Trekking Natura. Dalla valle di Prariond, passando per l’autentico villaggio di Val d’Isère, fino al rifugio Fond des Fours, questa escursione offre una diversità di paesaggi tra cascate, foreste, villaggi e pascoli.

Il rifugio Prariond, completamente rinnovato per l’estate 2020, offre un ambiente maestoso, con la possibilità di pernottare per osservare la flora e la fauna al tramonto o all’alba. Scendendo dalla valle di Prariond, meritano una visita le gole e la cascata di Malpasset.

Come si procede? da Val d'Isère

Dopo aver attraversato il Pont St Charles, scendete verso la Val d’Isère. Prendetevi il tempo di passeggiare per le stradine di questo autentico villaggio con i suoi tetti di lauze. Il percorso risale poi la valle del Manchet prima di arrivare alle porte del Parco nazionale della Vanoise. Si tratta di una salita costante, anche se con pendenze leggermente più elevate. Si può fare una sosta per mangiare alla fattoria Arcelle (2131 m). In un’ora si raggiunge il rifugio Fond des Fours, un sito pittoresco in una verde valle di pascoli alpini con vista sul ghiacciaio Méan Martin.

Continuare l'avventura

Durata

7 h

Distanza

21 km

Salita verticale

1537 D+
1319 D-

Livello

Medio

Dal rifugio Fours al rifugio Carro attraverso il Col des Fours e Bonneval-sur-Arc

Latappa D bis del Trek Nature è una variante della tappa D. Questo percorso ha il vantaggio di attraversare i villaggi di Bonneval-sur-Arc, annoverato tra i “più bei villaggi di Francia” e patrimonio nazionale, nonché l’autentico borgo di l’Ecot.

Dal rifugio Fond des Fours al Col des Fours, a 2.976 m di altitudine, si seguono i meandri del Ruisseau des Fours, che nasce dal ghiacciaio Méan Martin nei pressi del Col de la Rocheur. Il panorama dalla cima rivela le cime della Tarentaise a ovest e quelle della Haute Maurienne a est. La discesa, che segue il GR5, porta a costeggiare le gole del ruisseau de la Lenta per raggiungere il piccolo e tipico villaggio di Bonneval-sur-Arc, 730 m più in basso. Situato a 1850 m di altitudine, è il comune più alto della Francia. La sua architettura minerale unica e autentica giustifica il suo titolo di “villaggio più bello di Francia” (iscritto nel registro del patrimonio nazionale), così come l’autentico borgo di l’Ecot, pochi chilometri più avanti.

Infine, dopo aver superato l’Ecot, si sale su un sentiero balcone. Lungo il percorso, si trova una grande popolazione di marmotte e ungulati e l’impressionante cascata del Montet. Poco prima di arrivare al rifugio Carro, l’erba scompare e assume un carattere minerale. Incastonato tra il Lac Blanc e il Lac Noir, il rifugio si affaccia sul massiccio glaciale dell’Albaron.

Nota del team:

La tappa totale copre una distanza di 21 km, con 1.537 m di salita e 1.319 m di discesa. Il nostro team di guide suggerisce di tagliare la tappa in due e di passare una notte a Bonneval-sur-Arc.

Val d'Isère In tutte le sue sfaccettature

☀️Saison estate: dal 29 giugno al 1° settembre 2024 ❄️Stagione invernale: dal 30 novembre 2024 al 4 maggio 2025
Publicité PlayStation
Chiudere